Foto di Luigi Bianchi

lunedì 10 ottobre 2011

Doppi Biundo e Zibe: Quinto 1 - Crova 4

Scusate il ritardo, verrebbe da dire.
Ancora con in bocca le polemiche per un esordio casalingo al di sotto delle aspettative, la miglior medicina poteva essere solo il riscatto sul campo. La "farmacia" di mister Merlo, allora, rispolvera dagli scaffali il giusto ritmo partita, che porta nelle casse dei verdenero 3 punti importanti per rialzare la testa.
Che la musica fosse diversa dalla scorsa settimana, lo si era capito fin da subito: reparti corti, veemente aggressività, fraseggi fluidi e verticalizzazioni concrete.
Il bilancio finale (oltre che del risultato di 4-1) è ricco di occasioni create e sprecate malamente, con solo un paio di episodi, piuttosto casuali, nei quali il Quinto si è affacciato dalle parti di Ferraris.
"Siamo ancora in crescita sia nella condizione fisica che nella ricerca del gioco - commenta soddisfatto Stella - oggi finalmente abbiamo visto la cattiveria agonistica che è mancata contro l'Olcenengo. Non abbiamo recuperato la condizione atletica in una sola settimana: la vera differenza l'ha fatta l'atteggiamento!"
Come non essere d'accordo col visionario dirigente croatese...è bastata un po' di grinta in più e la partita si è messa sui binari giusti.
Nel primo tempo, in realtà, troppi errori sotto porta non hanno permesso di raddoppiare la rete di un ottimo Biundo. Obbligo, nelle prossime uscite, di essere più cinici: altre squadre potrebbero far pagare i leziosismi sotto porta! La ripresa, complice il calo degli avversari, permette al Crova di dilagare con una punizione velenosa del bomber Zibe (il portiere proprio non digerisce i calci piazzati dell'ariete, vedi stagione passata, ndr.), Biundo ancora di potenza e il colpo di testa su corner di Nocito, di nuovo di Zibelli.
Siamo tornati in carreggiata ma, senza nulla togliere al Quinto, poche altre volte sarà così facile. Il campionato offre risultati sorprendenti di squadre che una settimana crollano e quella dopo massacrano una big...stranezze di un CSI quanto mai equilibrato.
Concentrazione, quindi, e lavoro, lavoro, lavoro: la strada è molto lunga e tortuosa...in ogni caso FORZA CROVA!

1 commento:

  1. avanti cosi' ragazzi e..... sempre forza crova

    RispondiElimina